RENT TO BUY

  • NUOVO CONTRATTO
  • RAGGIUNGIMENTO DI UN FINE
  • ACQUISTO DEL BENE IMMOBILE.

RENT TO BUY FONDE IL CONTRATTO DI LOCAZIONE E IL PRELIMINARE DI VENDITA DI UN IMMOBILE.

IL PROPRIETARIO CONSEGNA L’IMMOBILE AL CONDUTTORE FUTURO ACQUIRENTE, RICEVENDO UN CANONE, DOPO UN PERIODO DI TEMPO IL CONDUTTORE PUO’ DECIDERE SE ACQUISTARE IL BENE DETRAENDO DAL PREZZO DI VENDITA I CANONI PAGATI.

IL CONDUTTORE HA LA FACOLTA’ DI ACQUISTARE IL BENE – QUINDI NON E’ OBBLIGATO AD ACQUISTARLO – TERMINE DELLA DECISIONE ACQUISTO DELLA CASA ENTRO MASSIMO 10 ANNI.

PER INFORMAZIONI PIU’ SPECIFICHE CONTATTATEMI!

 

CERTIFICAZIONE ENERGETICA IPE

L’IPE, INDICE DI PRESTAZIONE ENERGETICA NELLA COMPRAVENDITA DEGLI IMMOBILI.

DAL 1 GENNAIO 2012 E’ DIVENTATO OBBLIGATORIO ” RIPORTARE L’INDICE DI PRESTAZIONE ENERGETICA NELLE OFFERTE DI TRASFERIMENTO A TITOLO ONEROSO DI EDIFICI O DI SINGOLE UNITA’ IMMOBILIARI ” .

SARA’ NECESSARIA LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA PER LA COMPRAVENDITA DI UN IMMOBILE, COMPRESA LA FASE DI PUBBLICITA’.

AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI EDIFICI IN CLASSE G

PER GLI EDIFICI RITENUTI ENERGETICAMENTE INEFFICIENTI SI PUO’ REDIGERE UN’AUTOCERTIFICAZIONE.

 

 

CERTIFICATO DI AGIBILITA’/ABITABILITA’

Il D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 – Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia ( in vigore  il 30 giugno 2003),  il certificato di agibilità deve essere richiesto solo per:

  1. le nuove costruzioni e ricostruzioni ;
  2. gli interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di igiene e sicurezza;

Il D.P.R. 380/2001 ha abrogato tutta la disciplina previgente, ha giustamente escluso dalla previsione della richiesta del certificato di agibilità i vecchi edifici che dalla data di entrata in vigore della riforma (appunto il 30/06/2003) non abbiano subito nessuno degli interventi indicati nelle lettere b) e c) del 2° comma dell’art. 24.

Le opere di costruzione iniziate anteriormente al 1° settembre 1967 (data di entrata in vigore della cd. “Legge Ponte”), Nessun riferimento  al certificato di agibilità, che quindi non è condizione contrattuale e/o fattore che incida sulla compravendita.

“Dimostrabile con estremi della licenza edilizia, può essere prodotta una dichiarazione sostitutiva di atto notorio (sia inserita nell’atto stesso o in un documento separato) che l’opera risulti iniziata in data anteriore al 2 settembre 1967. “

Non vi è nessuna legge che contempla un obbligo di preventivo rilascio e consegna del certificato di agibilità per ogni tipo di costruzione eseguita in tempi precedenti!

 

 

Immobili commerciali, dal 2020, no cedolare secca!

Decreto legge 124 del 2019 e la legge di bilancio 2020 per locazioni degli immobili commerciali.   L’applicazione della “cedolare secca” per i redditi da locazione di negozi e botteghe (categoria C/1 e dimensioni entro i 600 metri quadrati) che era stata introdotta dalla legge di bilancio 2019 non viene confermata!.

articolo leggibile all’indirizzo web: http://www.napolitoday.it/casa/immobiliare/cedolare-secca-locazioni-commerciali.html

 

Risultati immagini per agenzia delle entrate

USUCAPIONE, cos’è!

L’usucapione è un modo di acquisto a titolo originario della proprietà, o di un diritto reale di godimento, che si realizza mediante il possesso protratto per un certo periodo di tempo.

Il possesso, ai fini dell’usucapione, deve essere:

  • pacifico: cioè non deve essere avvenuto in modo violento o clandestino;
  • continuo ed ininterrotto nel tempo: cioè deve essere esercitato con regolarità e non soltanto in modo occasionale.

Il tempo è un elemento necessario perché si possa realizzare l’usucapione

Il nostro legislatore ha previsto:

  • 20 anni per gli immobili il cui possesso sia stato acquistato in malafede;
  • 20 anni per gli altri diritti di godimento sopra un immobile (usufrutto, uso, abitazione, servitù, ecc.);
  • 20 anni di possesso continuato per i beni mobili;
  • 10 anni se si è acquistato in buona fede, e in base a un atto pubblico registrato, da un soggetto che, tuttavia, non era il vero proprietario del bene;
  • 10 anni di possesso continuato per i beni mobili, relativamente alla proprietà o altri diritti reali acquisiti in buona fede da chi non ne è il proprietario, in presenza o meno di un atto di proprietà;
  • 10 anni di possesso continuato per i beni mobili iscritti nei pubblici registri (automobili, imbarcazioni, ecc.);
  • 3 anni dalla trascrizione per i beni mobili iscritti nei pubblici registri acquistati in buona fede da chi non ne è proprietario.

Durante tale periodo, il possesso deve essere ininterrotto.

 Significa che il possesso non deve subire interruzioni superiori a un anno. Infatti, se per esempio, il proprietario si riappropria del bene e ne rientra nel possesso per almeno un anno, il termine per l’usucapione si interrompe.

 

 

 

Polizza RC casa, RC inquilino.

In Italia ancora ampiamente diffuse,le assicurazioni sulla casa strumento indispensabile per proteggere il bene immobile e qualsiasi tipo di incidente

Per situazioni potenzialmente complicate e onerose  è importante tutelarsi sottoscrivendo una polizza RC Casa, RC inquilino.

  • L’RC Inquilino copre i danni provocati involontariamente a terzi
  • L’RC Proprietario è un’assicurazione per la Responsabilità Civile
  • Entrambe garantiscono la tutela completa contro il risarcimento danni

e scoppi.

info e richieste contatta casamoney.it , recapito mobile

+39 392/9961576